you are here:
Messaggio
  • Privacy Direttiva Europea

    I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. La prosecuzione della navigazione mediante accesso ad altra area del sito o la selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie..

    Vedi i Documenti e-Privacy

DANIELE BERDINI

DOCENTE DEL CORSO DI SAX dal 1996

Diplomatosi in sassofono nel 1991 al Conservatorio “Pergolesi” di Fermo con il massimo dei voti e la lode, Daniele Berdini si è esibito sia come solista che in formazioni da camera tenendo concerti presso Enti ed Associazioni importanti quali: Albatros, Agimus Roma, F e F Musica, Estate musicale Irpinia, Ensemble Strumentale Fermano, FederBandeTrentine. Nel 1992, è stato invitato a partecipare come solista al “X^ World Saxophone Congress” svoltosi a Pesaro, eseguendo “KYA” di Giacinto Scelsi, per sassofono e orchestra.

Dal 1996 è fondatore e membro del quartetto di sassofoni “Lost Cloud Quartet”, con il quale ha tenuto importanti concerti presso: l’Accademia di Santa Cecilia, il Festival Lirico di Osimo, la RAI di Roma, la Filarmonica Romana, la Filarmonica Laudamo, gli Amici della Musica di Palermo, il Teatro Regio di Torino, il Teatro San Carlo , il Palazzo Pitti, l’Auditorium Parco della Musica per Nuova Consonanza, gli Amici della Musica di Foggia, il Festival d’Autòmne di Parigi, l’Hebbel Theatre di Berlino, il Festival di Gesualdo da Venosa e nell’ottobre 2005 presso l’Istituto Italiano di Cultura a Strasburgo, nel 2006 al Festival “Les Amplitudes” di La Chaux De Fonds (Svizzera) e nel 2008 al “Salzburg Festspiele” nell’ambito dei concerti “Kontinent Sciarrino”. Nel 1999 il quartetto, con la partecipazione della cantante Amii Stewart, ha eseguito elaborazioni compiute da Salvatore Sciarrino di Madrigali di Gesualdo ed altre composizioni presso l’Accademia Chigiana di Siena.

Nell’ambito della musica contemporanea, ha eseguito prime esecuzioni italiane di opere di Donatoni, Manzoni, Perezzani e la prima esecuzione mondiale dell’opera di Salvatore Sciarrino per quartetto di sassofoni dedicata proprio al “Lost Cloud Quartet” : “La Bocca i Piedi il Suono”. Al quartetto sono state dedicate altre due opere sempre di S.Sciarrino: “Pagine” e “Canzoniere da Scarlatti” mentre la composizione “Studi per l’intonazione del mare” è stata eseguita in prima esecuzione a Città di Castello e trasmessa su RAISAT.

Nell’ambito dei concorsi ha vinto la prima edizione del premio T.I.M. (Torneo Internazionale di Musica di Roma), è risultato 1° idoneo assoluto alle audizioni presso l’Orchestra del Teatro Regio di Torino, del Teatro Olimpico di Vicenza, della Civica Orchestra di Fiati di Milano e della OFSI (Orchestra di Fiati della Svizzera Italiana). Nel 2006 vince, come direttore, il prestigioso premio “La Bacchetta d’Oro” nell’ambito dell’omonimo Concorso Nazionale per banda svoltosi a Frosinone, ottenendo inoltre il primo premio assoluto con il “Corpo Bandistico Città di Rapagnano” (che a sua volta ha vinto il 1° premio nella sua categoria nel 2006, 2° premio in seconda categoria nel 2007, ancora 2° premio in seconda categoria nel 2010  e nel giugno 2008 il 2° premio in terza categoria al Concorso per Banda “Tommaso Albani” di Monterosi VT)

Per quanto riguarda le registrazioni ha al suo attivo numerosi CD: uno edito dalla RCA con l’Ensemble Italiano di Sassofoni, due con il Sax Chorus (orchestra di dodici sassofoni), un CD di musiche inedite del compositore Paolo Carlomè ed infine il CD della composizione di S. Sciarrino per quartetto “La Bocca i Piedi il Suono” edita dalla Col-Legno.

Dal 1994 al 1996 è stato titolare della cattedra di sassofono presso il Conservatorio “S.Giacomantonio” di Cosenza. Dal 1996 ricopre tale incarico al Conservatorio “U.Giordano” di Foggia.

Nel 1998, ha tenuto un corso di perfezionamento nell’ambito della “Veniano Wind Orchestra”. Ha inoltre collaborato con la FeBaTi (Federazione Bandistica Ticinese) come esperto agli esami dei corsi di perfezionamento e dal 2005 è docente di sassofono degli stages estivi  della “FEBACO” e dal 1995  dei corsi di perfezionamento della “Giovanile Orchestra di Fiati” che si svolgono a Ripatransone (AP).